Apple, nessun monopolio sullo Store e premia le app 2021

Il giudice Edward Chen della corte distrettuale della California ha affermato che Apple non detiene alcun monopolio nel suo mercato delle applicazioni per smartphone.

Intanto l’azienda ha pubblicato la classifica delle app e dei giochi più scaricati del 2021.

La sentenza, che potrebbe essere un’importante vittoria per il colosso di Cupertino nei vari processi presso gli organi antitrust, arriva a seguito della denuncia mossa dagli sviluppatori dell’app “Coronavirus Report”, eliminata dall’App Store perché contraria alle politiche del gruppo. Secondo queste, solo enti e organizzazioni ufficiali possono pubblicare sul negozio applicazioni che danno informazioni sulla pandemia. Stando al giudice Chen, la software house di Coronavirus Report non ha portato argomenti validi a dimostrare la posizione monopolistica di Apple nel mercato delle app per iOS. Anche se la Mela è la sola a detenere il controllo di ciò che può essere pubblicato sul negozio, l’infrazione delle norme per gli sviluppatori, e dunque la rimozione delle loro app dallo Store, non implica la violazione dell’antitrust.

Intanto, Apple ha diffuso la lista delle app più popolari del 2021, le più scariche sui dispositivi con il suo marchio. L’app iPhone dell’anno è Toca Life World, quella per iPad è invece LumaFusion. Su Mac, svetta Craft e per Apple TV, DAZN. Il gioco iPhone del 2021 è League of Legends: Wild Rift mentre su iPad è Marvel Future Revolution. Tra le app gratuite più scaricate su iPhone nel 2021 ci sono WhatsApp, Instagram, YouTube, Google Maps e TikTok ma anche alcune “nuove”, che abbiamo imparato ad utilizzare proprio a ridosso della pandemia, come IO per la gestione del cashback di stato e della certificazione verde, e Poste ID, legata anche all’autenticazione con la propria identità tramite Spid.

Pubblicato
Etichettato come NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *